PalermoDailyPHOTO
Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre ma avere nuovi occhi

Dalla finestra. La Stazione

La Stazione Centrale di Palermo, alla fine di via Maqueda, è un bellissimo edificio ottocentesco…conserva il fascino di un luogo di lacrime e addii, felicità e abbracci.

Phone Center

Il teatro degli orrori

io ho solo immaginato come doveva essere questa bacheca pubblicitaria qualche anno fa, tutta pulita, bianca, con i manifesti belli e ben sistemati…invece non l’avevo nemmeno mai notato fino ad ora…è su via Maqueda, tutto sporco e ricoperto da manifesti stracciati.

Santa Ninfa dei Crociferi

Continua l’indagine polemica su via Maqueda…è inevitabile, basta avere un occhio attento e fare una passeggiata lungo quest’asse per accorgersi di quanti paradossi vi si siano concentrati negli anni…poco prima di arrivare ai Quattro Canti per esempio, sul marciapiede destro, c’è la bellissima Chiesa di S.Ninfa dei Crociferi, e se si alza lo sguardo si nota che la facciata è piena di chiazze bianche di intonaco e che sul tetto è rimasto un telone a strisce azzurre e bianche…è da almeno due anni che li guardo, prima c’era un’impalcatura montata…con molta probabilità quando hanno smontato si sono dimenticati di togliere il telone e di cancellare i segni di ducotone…io lo trovo inconcepibile…dopo tanto tempo nessuno ha pensato di intervenire…

Condizione

In questo Primo Maggio assolato anch’io mi riposo ma non smetto di osservare…e vedo come nell’asse centrale di via Maqueda i prospetti dei palazzi siano disseminati di condizionatori brutti, vecchi e sporchi….e mi chiedo come sia stato possibile raggiungere un tale livello di incuria…

Murati vivi

Via Maqueda è piena di palazzi storici bellissimi, decorati e con elementi architettonici di gran pregio…solo che la maggior parte si trovano in condizioni di totale abbandono…questa foto ritrae un edificio bellissimo che non ha più il tetto e le finestre dell’ultimo piano sono murate…che macabra visione!