PalermoDailyPHOTO
Un vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre ma avere nuovi occhi

Flying

da qualche giorno vedo migliaia di palloncini volare…io volo in Toscana. Buon viaggio

Aida

C’è un guerriero in mare.

Limes.

Prendo in prestito da Saramago

“La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si e’ visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si era visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto l’ombra che non c’era. Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini”.

A chi mi ha aperto porte e mostrato cammini.

Stasera dalle 19.00, al Palab.

e poi di nuovo in viaggio.

Venezia è anche un sogno, di quelli che puoi comperare

Bella, magica, viva, dedacadente e affascinante. E’ Venezia.

Dove sei/dove siamo? Dove andiamo?

Dalla finestra, in alto

Dopo una forzata pausa tecnico-emotiva mi sembra bello ricominciare con nuovi punti di vista…un nuovo anno e un nuovo sguardo “dalla finestra”.

Buon viaggio

Anche PalermoDailyPhoto va in vacanza…e chiude per ferie! Non mi rimane che augurare a tutti un Buon Viaggio, che sia fisico o mentale. Auguro buon viaggio a chi, pur non conoscendomi personalmente, si è affezionato al blog e ha iniziato a seguirlo quotidianamente, agli amici che lo sostengono dall’inizio, a chi ha capito il senso e il non senso di questo lavoro. Auguro buon viaggio a chi non sta fermo, a chi deve ancora partire e a chi è partito senza salutare, a chi guarda il mondo con occhi speciali, a chi non conosce il significato della parola “coerenza”, a chi sbaglia la strada, a chi sa tornare indietro e a chi ammette i propri limiti…ma si sforza di superarli, a chi cambia, a chi lotta per diventare una persona migliore, a chi odia, a chi ama per davvero.

E nell’augurare buon viaggio voglio rendere mie le parole del grande scrittore-viaggiatore, Josè Saramago “…faccia il lettore il proprio viaggio secondo un proprio progetto, presti il minimo ascolto alla facilità degli itinerari comodi e frequentati, accetti di sbagliare strada e di tornare indietro, o, al contrario, perseveri fino a inventare inusuali vie d’uscita verso il mondo. Non potrà fare miglior viaggio. E, se sarà sollecitato dalla propria sensibilità, registri a sua volta quel che ha visto e sentito, quel che ha detto e sentito dire. La felicità, che il lettore lo sappia, ha molte facce. Viaggiare, probabilmente, è una di queste. Affidi i propri fiori a chi sappia badarvi, e incominci. O ricominci. Nessun viaggio è definitivo.”

Da Palermo a Parigi

“La felicità ha molte facce. Viaggiare, probabilmente, è una di queste. Affidi i fiori a chi sappia badarvi, e incominci. O ricominci. Nessun viaggio è definitivo”.

Dedicherò alcune DailyPhoto al racconto di un nuovo viaggio. A Parigi. E incomincio dal volo.

Trapani, Aspettando il traghetto

E’ uno di quei giorni che la prima pellicola del cielo è così vicina alla testa che riesce a confonderti i pensieri, intrecciandosi con essi.

“Capisco che ci sono cose che mi stanno sfuggendo di mano e altre che minacciano di farlo, il mio problema è distinguere tra quelle per cui vale ancora la pena di lottare e quelle che bisogna lasciar andare senza pena” “O con pena” “La pena maggiore, figlia mia, non è quella che si sente al momento, è quella che si sentirà dopo, quando non c’è più rimedio” “Si dice che il tempo cura tutto” “Non viviamo abbastanza per averne la prova, disse…” (Saramago)

Un traghetto per dove

Rori Palazzo

photographer and graphic designer

Palermo, Italia

www.roripalazzo.com

Awards

Charming Sicily – Local Experts Award